INFO


DEPT - Diagnosi Energetica dei Punti Terminali

Nel 1930 i coniugi Kirlian concepirono «l'elettrofotografia in un campo ad alta frequenza» che permise di osservare le luminescenze sprigionate dagli oggetti viventi in un campo elettrico, senza pericoli per gli organismi.
Nel 1973 Peter Mandel acquistò incuriosito un piccolo apparecchio delle foto Kirlian. Sulla descrizione era scritto che si potevano «produrre foto sgargianti della propria aura». Per caso scoprì, intuì e studiò in base ad innumerevoli casi clinici come utilizzarla a scopo diagnostico. Gli stimoli determinanti partirono dai concetti cinesi di yin e yang, positivo e negativo, destra e sinistra, sopra e sotto. Le polarità, dunque, dovevano apparire in una foto di raggi per dare indicazioni di eventuali disarmonie dell'intero organismo. Il fratello creò i primi presupposti per i dispositivi tecnici, quindi l'apparecchio DEPT con la possibilità di fotografare sia le mani che i piedi.
Queste irradiazioni o luminoscenze sono il ritmo di vibrazione tra le funzioni cellulari e quelle energetiche. Dopo ormai trent'anni la foto DEPT viene usata da medici, naturopati, dentisti e psichiatri in tutto il mondo.

Essa aiuta a:
- comprendere l'unicità del paziente indipendentemente dalla singola individualità del terapeuta
- seguire la catena causale di una malattia indipendentemente da dove essa sia insorta e da come si chiami
- usare misure terapeutiche che si orientano verso la strategia dello sviluppo e non verso il quadro sintomatico o la malattia che stanno in primo piano.
Prima della terapia si nota un disturbo della polarità
Dopo la terapia il riequilibrio è evidente